Ascoltaci online

ascolta la nostra radio in streaming

A Milano il record di multe stradali, ma a Roma crolla la raccolta delle sanzioni

Sono i milanesi a sborsare di più in fatto di multe stradali. Nel 2016 hanno pagato a Palazzo Marino la bellezza di 157 milioni di euro. Una cifra enorme che però, risulta in calo del 22 per cento rispetto ai dodici mesi precedenti. Al secondo posto della classifica non c’è a sorpresa una metropoli, ma una città di medie dimensioni come Padova: la spesa pro capite per le contravvenzioni è lì di 92,30 euro. Sul terzo gradino del podio c’è infine Parma con 90,78 euro di multe per ogni persona.
In Veneto Treviso si colloca subito dopo Firenze, Bologna, Lecce, Pisa, e prima di Brindisi e Pistoia.

A Roma i dati rilevano un crollo del 78% delle sanzioni con un incasso del secondo semestre pari a poco meno di 1,2 milioni di euro.
Un valore troppo basso per essere normale e che lascia spazio a due spiegazioni: o i vigili, con la giunta Raggi, hanno smesso di fare verbali oppure qualche funzionario si è dimenticato di inserire i dati
 nel database principale. Nessuna risposta al momento è stata fornita dalle autorità competenti.

Facendo fede a questi dati registrati da Quattroruote, con oltre 31 milioni di euro la Capitale precipita dal secondo al quinto posto nella classifica delle città italiane che dalle violazioni del Codice della strada ricavano più soldi, preceduta da Torino con 47 milioni di euro (2 posto), Firenze (3 posto) e Bologna (4 posto) entrambe oltre 34 milioni di euro.